venerdì , 30 Ottobre 2020

Domani tutti al Pala Andrea Pasca, sperando che non piova

L’amaro in bocca per quei maledetti ultimi minuti della sfida interna con San Severo, che hanno infranto il sogno promozione, in un Pala Andrea Pasca gremito, è ancora un ricordo ben presente nelle menti di tutti gli appassionati di basket neretini. Ma dopo cinque mesi di attesa, la nuova stagione sportiva è alle porte e la squadra del presidente Durante è pronta a cancellare quel brutto ricordo.

L’amaro in bocca per quei maledetti ultimi minuti della sfida interna con San Severo, che hanno infranto il sogno promozione, in un Pala Andrea Pasca gremito, è ancora un ricordo ben presente nelle menti di tutti gli appassionati di basket neretini. Ma dopo cinque mesi di attesa, la nuova stagione sportiva è alle porte e la squadra del presidente Durante è pronta a cancellare quel brutto ricordo.
Eh si perché, ancora una volta grazie agli sforzi di Durante e di tutta la dirigenza, l’Andrea Pasca Nardó proverà a regalare un sogno alla città. E lo farà con le armi che la caratterizzano: quell’attaccamento alla maglia e quel lottare per chi da il nome alla squadra che rendono la truppa capitanata da Daniele Dell’Anna unica. Ed il cammino per la preparazione di questa nuova stagione non è stato dei più semplici. Prima l’addio, come un fulmine a ciel sereno, di coach Quarta poi l’incredibile ed estenuante situazione del Pala Andrea Pasca, ancora una volta abbandonato dall’amministrazione e che non pochi problemi ha creato e crea tutt’ora. Ma come per le migliori famiglie, l’Andrea Pasca Nardò è abituata a non arrendersi affrontando di petto i problemi che anzi sembra riescano a compattare ancora di più società, squadra e ambiente.
Si riparte da coach Alessandro Di Pasquale. Giovane tecnico sannita, già capace di espugnare il tensostatico alla guida della Magic Benevento nella stagione 2013/2014 e proveniente dall’esperienza a Francavilla come responsabile del settore giovanile, scelto per la grande determinazione e la capacità di lavorare con i giovani. Al suo fianco come vice, confermato il neretino Michele Battistini.
Il roster non è stato saggiamente stravolto ma sono stati inseriti elementi di indubbia qualità ed esperienza che proveranno a dare il loro contributo. In cabina di regia al sempre verde Michele Colella si affianca il nuovo innesto Federico Durini, classe ’93 ex Monteroni dove vinse il campionato di serie C e proveniente da Vasto dove ha giocato per due stagioni in B con una media di 28 minuti e 9,7 punti. Il reparto esterni potrà contare  oltre che sui riconfermati Giuseppe Ferilli (di ritorno a Nardò a metà della scorsa stagione dopo una piccola parentesi in quel di Bernalda) , Michele Dell’Anna, Fabrizio Durante e Stefano Provenzano (anche se quest’ultimo potrebbe benissimo essere considerato un nuovo acquisto visto il cospicuo numero di gare che per problemi fisici ha dovuto saltare nella scorsa stagione), anche sul giovanissimo Cosimo Iacomelli (prodotto del vivaio neretino) e sul nuovo innesto Rodrigo Monier, classe ’87 argentino che già in passato ha calcato i campi pugliesi e che nelle partite pre stagionali si è già messo in evidenza per la sua grinta e determinazione. Un reparto quello degli esterni che eccelle in quantità e qualità e che darà modo a coach Di Pasquale di utilizzare diversi quintetti grazie alla duttilità di molti dei suoi interpreti. Sotto i tabelloni invece nessuna novità. A dare battaglia insieme a capitan Daniele Dell’Anna ci saranno l’incontenibile Goran Bjelic ormai neretino d’adozione, il mai domo Alessandro Manca e l’ala campana Antonio Chirico (anche lui stabilitosi a Nardò) che giocando quest’anno più vicino a canestro potrebbe rivelarsi una micidiale arma tattica.
Il nuovo campionato, dopo l’ennesima rivoluzione targata FIP, è il campionato regionale di serie C silver.
Campionato a 17 squadre in cui alla fine della stagione regolare le prime otto accederanno ai playoff (tabellone a 8 classico con gara unica sul campo della migliore classificata) dopo i quali la squadra vincitrice accederà agli spareggi promozione interregionali. La prima giornata (in cui la Andrea Pasca osservava il turno di riposo) si è giocata domenica scorsa. Per la seconda giornata l’Andrea Pasca affronterà sul parquet amico l’Olimpica Cerignola. La squadra di coach Gesmundo viene dall’esordio vincente 72-54 contro il giovane Francavilla grazie ai 22 punti di Bacchini ed ai 21 Spud Walker. Oltre a loro attenzione anche a Barreiro sotto canestro e a Romano, ex San Severo, che con le sue triple impossibili ha regalato l’anno scorso a coach Cohen la vittoria nel tensostatico neretino. Squadra tosta il Cerignola, sicuramente non un esordio morbido per la squadra neretina che aiuterà anche l’ambiente del Pala Andrea a calarsi in questo difficile campionato.
Palla a due alle ore 18:30. La società invita tutti gli appassionati a recarsi al Pala in anticipo per motivi di ordine pubblico. Buon basket a tutti.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …