venerdì , 30 Ottobre 2020

2^ EDIZIONE PRESEPE VIVENTE 2015 NEL CENTRO STORICO DI NARDO'

Si avvicina il Natale e come ogni anno nel mese di dicembre il Salento diventa scenario perfetto per la realizzazione del presepe.

Si avvicina il Natale e come ogni anno nel mese di dicembre il Salento diventa scenario perfetto per la realizzazione del presepe.
L’Associazione Pro Loco Nardò diretta da Giovanni Portorico, dopo il successo ottenuto con la prima edizione, presenta una nuova edizione del presepe vivente nel centro storico, un evento straordinario, con il patrocinio del Comune di Nardò, la disponibilità della Diocesi Nardò Gallipoli, nel territorio che comprende le Chiesette a ridosso della Cattedrale di Nardò, un percorso guidato dalle stelle, che porta alla grotta di Betlemme, per la Natività del Bambin Gesù.
Oggi l’Associazione Proloco Nardò ha radunato istituti scolastici, associazioni culturali, confraternite, circoli, gruppi e comunità del territorio, per scaldare i motori e fare squadra insieme,  far crescere questo ambizioso progetto, “Natale all’Ombra del Barocco”, nato e voluto dal suo direttore Mimino Tondo per rilanciare il borgo antico, dare sostegno all’economia cittadina e promuovere la Città con le sue bellezze monumentali.
Disponibilità e sostegno all’attività della Proloco Nardò, nella realizzazione del presepe da parte dell’Istituto Vanoni con il Liceo Artistico dirigente Prof.De Stradis, del Liceo Galilei dirigente Prof.ssa Fracella, del 2° Polo Comprensivo di Nardò dirigente prof.Losavio, dell’Associazione Amici Museo di Porta Falsa con il presidente prof.Caputo, del Centro Turistico Giovanile e dagli accompagnatori turistici con il presidente prof.Lega, dall’AUSER di Nardò, dalla Cittadella dei Ragazzi di Santa Caterina con il suo presidente Don Enzo Greco, dalla Società Operaia con il suo presidente Potenza, dal Gruppo Scout Nardò 2 rappresentato da Gregorio Marsiglia, dall’Associazione le Sombrais rappresentata da Paolo Rizzello, dalla Mensa della Comunità rappresentata da Salvatore Polo.
Uno start che parte dal Centro Culturale La Saletta di Nardò, luogo dell’incontro, per collaborare insieme nella realizzazione del presepe vivente visitabile nei giorni 26, 27 dicembre 2015, 3, 6 e 10 gennaio 2106.
Buon lavoro a tutti.

About redazione

Guarda anche

ISPETTORI AMBIENTALI, UN ANNO DI ATTIVITÀ

200 SERVIZI EFFETTUATI, TANTA SENSIBILIZZAZIONE E 15 MILA EURO DI SANZIONIAmbiente e rifiuti, ecco il …