domenica , 29 Novembre 2020

Decoro urbano, questo sconosciuto

Sempre più spesso, camminando per le vie di Nardò, abbiamo l’impressione che i nostri “cari” amministratori si occupino del decoro urbano soltanto nei periodi preelettorali, e cioè quando hanno bisogno di raccogliere il maggior numero di consensi per assicurarsi la rielezione.

Sempre più spesso, camminando per le vie di Nardò, abbiamo l’impressione che i nostri “cari” amministratori si occupino del decoro urbano soltanto nei periodi preelettorali, e cioè quando hanno bisogno di raccogliere il maggior numero di consensi per assicurarsi la rielezione.
Ad oggi le strade e i marciapiedi della nostra città risultano assediate da ogni specie di pianta infestante e inoltre, in alcuni punti fuori e dentro il centro abitato, la spazzatura  ormai pare si sia integrata in maniera indecorosa nell’arredo urbano.
E che dire delle fronde degli alberi piantati recentemente su Corso Galliano, chiome talmente basse da impedire persino di camminare senza doversi chinare al passaggio.
Se si è particolarmente sfortunati poi, al ritorno dalla passeggiata “rilassante”, si rischia di trovare anche una multa sotto il tergicristallo per aver posteggiato l’auto su parcheggi a pagamento, dove le strisce blu sono oramai completamente scomparse nonostante i lauti incassi fatti da quando tale balzello è stato introdotto.
Inoltre, come se tutto ciò non bastasse, ci pervengono notizie di recenti incidenti ai danni di ignari cittadini, incappati nelle solite, anzi sempre più notevoli buche disseminate per le vie della città, quelle che non sono così fortunate da essere riasfaltate e spaccate il giorno dopo per chissà quale lavoro stradale non programmato.
Ci auguriamo che i neretini non dimentichino tutto questo quando tra pochi mesi saranno chiamati a rinnovare la classe dirigente di questa nostra bellissima Nardò.
Monja Simone
Comunità Militante Andare Oltre

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …