martedì , 24 Novembre 2020

Blocco Studentesco: azione di protesta contro la Buona Scuola

Lecce, 11 Gennaio – Lecce, Nardó, Casarano e Copertino questa notte sono state travolte da un’onda di manifesti con il volto del premier Renzi, ritratto con un nasone da pagliaccio. L’azione, dal tono chiaramente provocatorio, porta come sempre la firma dei ragazzi del Blocco Studentesco.

Lecce, 11 Gennaio – Lecce, Nardó, Casarano e Copertino questa notte sono state travolte da un’onda di manifesti con il volto del premier Renzi, ritratto con un nasone da pagliaccio. L’azione, dal tono chiaramente provocatorio, porta come sempre la firma dei ragazzi del Blocco Studentesco.

“Quanto la “Buona scuola” sia a nostro avviso una pagliacciata è un concetto che ribadiamo ormai da mesi – si legge in una nota diffusa dal movimento – e il fautore della normativa non può che essere ritratto come un buffone. Incentivare l’autonomia economica degli istituti paritari destinando loro una parte dei fondi pubblici o incentrare i poteri decisionali nella figura del dirigente scolastico, cucendogli il vestito del preside-manager pronto a collocare gli studenti-consumatori sul mercato, non possono essere definite come mosse a beneficio del sistema scolastico.”

“Pretendiamo una scuola all’interno della quale lo studente torni ad essere il perno attorno al quale gira tutto il sistema dell’istruzione. Siamo una Nazione che ha sempre rappresentato la culla della civiltà, terra feconda che ha donato al mondo l’eccellenza tanto nelle discipline umanistiche, quanto in quelle scientifiche: vogliamo una scuola degna della nostra storia. Quali detentori delle sorti del nostro futuro – conclude la nota – non lasceremo che il buffone di turno distrugga ciò che nei secoli è stato conquistato e difeso.”

About redazione

Guarda anche

ISPETTORI AMBIENTALI, UN ANNO DI ATTIVITÀ

200 SERVIZI EFFETTUATI, TANTA SENSIBILIZZAZIONE E 15 MILA EURO DI SANZIONIAmbiente e rifiuti, ecco il …