lunedì , 30 Novembre 2020

Nardò. Festa provinciale della Polizia Municipale

Foltissima rappresentanza di autorità civili e militari a Nardò, per la celebrazione provinciale in onore di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale.

La manifestazione ha avuto inizio alle 10, in piazza Pio XI, con gli onori al prefetto di Lecce Claudio Palomba, accompagnato dal sindaco di Nardò Marcello Risi, il presidente del Comitato Operativo Polizia locale del Salento Donato Zacheo e dal comandante della Polizia Locale di Nardò Cosimo Tarantino, e gli onori alla bandiera europea e alla bandiera italiana.

 

Foltissima rappresentanza di autorità civili e militari a Nardò, per la celebrazione provinciale in onore di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale.

 

La manifestazione ha avuto inizio alle 10, in piazza Pio XI, con gli onori al prefetto di Lecce Claudio Palomba, accompagnato dal sindaco di Nardò Marcello Risi, il presidente del Comitato Operativo Polizia locale del Salento Donato Zacheo e dal comandante della Polizia Locale di Nardò Cosimo Tarantino, e gli onori alla bandiera europea e alla bandiera italiana.

 

Presenti, fra gli altri, il procuratore della Repubblica Cataldo Motta, l’assessore alla Polizia Municipale di Lecce Luca Pasqualini, il questore di Lecce Pierluigi D’Angelo, il comandante provinciale dei carabinieri Nicodemo Macrì, il comandante provinciale della Guardia di Finanza Bruno Salsano, il consigliere provinciale Giovanni Siciliano, i sindaci, gli assessori e le delegazioni delle polizie locali di oltre sessanta comuni della provincia con i rispettivi gonfaloni.

La messa, nella Basilica Cattedrale, è stata celebrata dal vescovo della diocesi Nardò-Gallipoli monsignor Fernando Filograna, il quale nella sua omelia ha sottolineato il prezioso e faticoso lavoro della Polizia Municipale e si è soffermato sul significato della misericordia cristiana, tratteggiando la figura di San Sebastiano e le virtù, fede e carità, che caratterizzarono la sua missione cristiana.

Le vostre divise e le vostre persone – ha dichiarato Marcello Risi nel suo saluto rivolgendosi ai rappresentanti della Polizia Municipale presenti – siano sempre simbolo di attaccamento e di onore per la nostra meravigliosa città”.

La cerimonia si è conclusa con la consegna delle onorificenze.

Sono state consegnate targhe ricordo alle famiglie di due agenti prematuramente scomparsi: il Maresciallo Maggiore Luigi Giglio del Comando di Polizia Locale di Soleto e  il Maresciallo Capo Antonio Nicolardi del Comando di Polizia Locale di Gagliano del Capo.

Un attestato del Comitato Operativo Polizia Locale è stato consegnato agli agenti collocati in quiescenza nel 2015: Claudio Melica (Acquarica del Capo), Sovrintendente Claudio Rotella (Galatina), Maresciallo Maggiore Giselda Ferocino (Gallipoli), Maresciallo Maggiore Salvatore De Nunzio, Maresciallo Maggiore Fabio Forcignanò e Maresciallo Maggiore Marcello Ponzetta (Lecce), Maresciallo Capo Antonio Luceri (Melendugno), Raffaele Bianco e Maresciallo Maggiore Pietro Libetta (Nardò) e Comandante Tenente Walter De Santis (Tuglie).

Ha ricevuto un encomio Michele Marra,  responsabile del  Servizio di Polizia Locale di Supersano.

Hanno ricevuto un elogio: il Tenente Giovanni Schirinzi ed il Luogotenente Daniele Scozzi (Melissano),  il Tenente Tonino Musardo ed il Maresciallo Marco Miccoli (Galatone),  i Capitani Luigia Doria e Mariano Palumbo, il Maresciallo Capo Valerio Ulivo ed il Maresciallo Francesca Tundo (Lecce), il Maresciallo Maggiore Gregorio Colazzo ed l’Agente Scelto Giovanni Cioni (Nardò),  i Capitani Patrizia Mariani ed Eugenio Minerva (Lecce),  i Marescialli Maggiore Valerio Marra e Lucio Martemucci (Galatina), il Comandante della Polizia Locale di Tricase Capitano Luigi Muci, il Vicecomandante Capitano Mario Cavalera ed il Maresciallo Davide Rizzo (Galatone).

About redazione

Guarda anche

ISPETTORI AMBIENTALI, UN ANNO DI ATTIVITÀ

200 SERVIZI EFFETTUATI, TANTA SENSIBILIZZAZIONE E 15 MILA EURO DI SANZIONIAmbiente e rifiuti, ecco il …