martedì , 20 Aprile 2021

CE L’ERAVAMO DIMENTICATA… LA COPPOLA

Se il Sindaco di Nardò, per risolvere i problemi della città, mettesse lo stesso impegno che mette nel giocare con le poltrone la nostra sarebbe una città più bella e ricca.

Se il Sindaco di Nardò, per risolvere i problemi della città, mettesse lo stesso impegno che mette nel giocare con le poltrone la nostra sarebbe una città più bella e ricca.

Invece di risolvere le questioni legate alla messa in sicurezza della discarica di Castellino o alla ricerca di soluzioni alternative per lo scarico nel mare di Nardò della fogna di Porto Cesareo… il Sindaco pensa bene di mettersi a giocare al “Walzer delle poltrone”.

Ci domandiamo per quali meriti e per quali competenze sia stata scelta la consigliera Maria Antonietta Coppola (chi se la ricorda?) per il ruolo di Assessore alle Pari Opportunità e ai Rapporti con il Consiglio Comunale.

La verità è solo una: bisogna far entrare in consiglio comunale Giuseppe Bollino (ex SEL ed oggi Obiettivo Comune), foraggiarlo per tre mesi con il rimborso da consigliere, e chiudere un accordo politico per rafforzare sua candidatura traballante.

Il bene della città dovrebbe venire prima degli interessi personali.

In attesa di una qualche dichiarazione del nuovo assessore, e del nuovo consigliere ci consoliamo con il pensiero che questo malgoverno sta per finire.

About redazione

Guarda anche

IL CONSIGLIO HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO

Lupo: “Bilancio assolutamente in salute, ha retto l’urto di un anno complicatissimo” Il Consiglio comunale, …