giovedì , 29 Ottobre 2020

Santa Maria al Bagno senza Postamat da dicembre. Appuntamento tra Mellone e Poste Italiane

Invertire il rapporto tra Poste Italiane e Santa Maria al Bagno. Questo l’obiettivo dichiarato del primo cittadino di Nardò, Pippi Mellone, che dopo aver scritto a Poste Italiane per sollecitare il ripristino del servizio Postamat, martedì mattina si recherà a Lecce, accompagnato dal Vicesindaco Oronzo Capoti e dall’assessore Daniela Dell’Annna, per incontrare un responsabile dei servizi dell’azienda, Giuseppe Erario, e sollecitare il ripristino dello sportello automatico.

Invertire il rapporto tra Poste Italiane e Santa Maria al Bagno. Questo l’obiettivo dichiarato del primo cittadino di Nardò, Pippi Mellone, che dopo aver scritto a Poste Italiane per sollecitare il ripristino del servizio Postamat, martedì mattina si recherà a Lecce, accompagnato dal Vicesindaco Oronzo Capoti e dall’assessore Daniela Dell’Annna, per incontrare un responsabile dei servizi dell’azienda, Giuseppe Erario, e sollecitare il ripristino dello sportello automatico. “Santa Maria al Bagno – spiega il Sindaco Pippi Mellone – è una frazione che ha bisogno di servizi, abitata anche d’inverno da tanta gente e merita di essere servita in maniera adeguata. D’estate, poi, questa frazione, con la sua incantevole bellezza, diventa uno dei principali nodi d’attrazione dell’arco jonico salentino. Lasciarla senza servizi è ingiusto rispetto ai cittadini e irriguardoso rispetto alle tante imprese che investono ed operano sul territorio, nonché rispetto ai tanti clienti dei circuiti postamat che si trovano, incolpevolmente, ad essere privati della possibilità di utilizzare i principali servizi collegati al circuito postamat. Siamo consapevoli del fatto che la chiusura o, meglio, il mancato ripristino, sia legata ad uno spiacevole episodio ma il persistere di tale situazione diventa un danno economico e d’immagine per l’intero Salento e, a parer mio, anche per Poste Italiane. Trovare una soluzione – conclude Mellone – sarà quindi nell’interesse di tutti”.

 

About redazione

Guarda anche

TASSA SPAZZATURA, NUOVA BATOSTA TARGATA MELLONE

Il sindaco conferma l’aumento della Tari introdotto un anno fa (14,5%). Nessun “occhio di riguardo” …