giovedì , 9 Luglio 2020

Controlli e multe nella Ztl. Era ora

Meglio tardi che mai? Probabilmente i controlli effettuati nella giornata di ieri che hanno portato gli agenti della Polizia Locale ad elevare una decina di verbali si sarebbero potuti e dovuti effettuare da tempo. Soprattutto in considerazione delle numerose presenze di turisti registrate nel mese di agosto a Nardò. Ma tant’è.
I controlli hanno riguardato in particolare Corso Garibaldi e pizza Pio XI.
“Mi pare che negli ultimi tempi – commenta l’assessore alla Mobilità Graziano De Tuglie – nessuno si sia minimamente preoccupato della Ztl e dei suoi divieti. L’area pedonale è importantissima, perché eleva gli standard di tutela e difesa dei beni dell’area antica della città e della sua vivibilità sociale e ambientale. Ma ha un senso solo se concretamente esiste, non solo sulla carta o su inosservati segnali di divieto. Confidiamo nel senso civico dei neretini e nella fine di abitudini dure a morire, ma non possiamo consentire che nelle ore dei divieti si circoli e si parcheggi impunemente a ridosso di chiese e monumenti. Con l’intervento di ieri inauguriamo un ciclo di controlli sistematici, che mi auguro possano indurre tutti al rispetto della Ztl. In attesa di poter avere a disposizione un sistema di controllo degli accessi per mezzo di videocamere, come avviene ormai in moltissime città”.
Tarantino

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …