giovedì , 24 Settembre 2020

Un Nardó inesistente perde in casa con il Ciampino

Il Nardò stecca la prima in casa. Di fronte al proprio pubblico i granata non riescono a decollare e vengono sconfitti per due a zero da un Ciampino ben messo in campo da mister Santoni.
I granata appaiono impallato e con le gambe pesanti. Per tutta la durata dell’ incontro non si registrano azioni pericolose da parte dei locali, eccezion fatta per qualche sporadica occasione. Di contro un Ciampino poco più che onorevole riesce a portare a casa i tre punti con il minimo sforzo, limitandosi a contenere i granata. Non può certo essere sufficiente a giustificare una prestazione simile, l’essere rimasti in dieci per gran parte del match.
Da segnalare per i granata le ottime prestazioni di Mbida e Petrachi. Non pervenuto l’attaccante Marolda
Di seguito la cronaca dell’incontro.
Formazione: NARDÒ: Petrachi, De Pascalis, Caporale, Oretti, Musca, Morello, Cicerello, Mbida, Marolda, Carrozza, Meleleo. A disp: Corallo, Carrozzo, Rosato, Versienti, Diarra, Gigante, De Stradis, Alemanni, Corvino. Allenatore: P. Maragliulo.
CIAMPINO: Peri, Martinelli, Cassetti, Pralini, Carnevali, Citro, Moisa, Blandino, Turmalaj, Bosi, Damiani. A disp: D’Agapiti, D’Orazi, Giampietro, Cerqueti, Trippa, Galli Angeli, Nanni, D’Avino, Trani. Allenatore: S. Santoni.
Un primo tempo sottotono quello disputato da Nardò nella prima uscita stagionale con il Ciampino. Sono proprio gli ospiti a rendersi pericolosi in più di un’occasione. Al settimo minuto con un tiro al volo di Cassetti su di una corta respinta della difesa granata. Al decimo minuto rigore per gli ospiti. Sul dischetto si presenta Bosi e grande intervento di Petrachi che respinge il tiro.
Il Nardò non riesce a reagire ed è ancora il Ciampino arrendersi pericoloso con la squadra laziale che si porta in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Immobile la difesa granata e Pralini può insaccare colpendo di testa.
Un minuto dopo nuovo calcio di rigore per il Ciampino. Sul dischetto si presenta capitan Carnevali che realizza battendo l’incolpevole Petrachi.
Come se non bastasse i granata restano in dieci per l’espulsione di Carrozza.
Al decimo del secondo tempo il Nardò sfiora la rete con Meleleo che tira in porta e si vede respinge la palla dall’ottimo Peri.
Al ventesimo del secondo tempo Bosi semina il panico nella difesa granata e si presenta solo di fronte a Petrachi che compie un altro miracolo.
È sempre il Ciampino a rendersi pericoloso arrivando al tiro con Turmalaj che chiama Petrachi all’ennesimo miracolo del pomeriggio.
La partita si trascina stancamente con il Nardò che non riesce a rendersi quasi mai pericoloso. Anzi, è il Ciampino a rendersi pericoloso in qualche occasione con ripartenze veloci.
Triplice fischio finale e tutti a casa.

About redazione

Guarda anche

Il Nardò sfiora il colpaccio

Di Francesco De Pace I granata riescono con il miglior II tempo casalingo del campionato …