venerdì , 25 Settembre 2020

Una grotta straordinaria che presto sarà fruibile

Anche quest’anno è iniziata la campagna di scavo a Grotta del Cavallo effettuata dall’Università degli Studi di Siena in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze. L’organizzazione sarà curata dal prof. Fabio Martini (Università di Firenze). Quest’anno, poi, parteciperanno alle indagini anche dei ricercatori dell’Università di Cambridge e del Max Planck Institute di Lipsia.
Obiettivo della campagna 2016, come scrive il prof. Martini, sarà di nuovo l’indagine nei livelli del Paleolitico Superiore in un’area del fondo Grotta probabilmente non interessata da scavi clandestini (effettuati molti anni fa quando ancora non era stato interdetto l’accesso alla grotta da un cancello) e che quindi si è preservata. Tale porzione di deposito non fu intercettata dagli scavi effettuati dal Prof. Arturo Palma di Cesnola negli anni sessanta e quindi rappresenta una evidenza nuova nella ricostruzione della frequentazione della Grotta.
Inoltre, sarà effettuato un lavoro di rettifica delle zone a suo tempo fortemente disturbate dai clandestini per poter lasciare un domani la grotta presentabile e chiara nelle sue scansioni stratigrafiche per eventuali visite specialistiche e non.
Questo intento si collega al progetto che il prof. Martini ha condiviso con il sottoscritto quando ricopriva la delega di Assessore alla Cultura, di dare alle trincee di scavo e all’intera Grotta del Cavallo un assetto dignitoso e fruibile anche ai non specialisti. Un primo passo in questa direzione è stato compiuto con la realizzazione del Virtual Tour.
Sono certo che anche l’attuale amministrazione comunale saprà dare la giusta attenzione e continuità a questo progetto che nel giro di qualche anno potrebbe rendere fruibile una Grotta dallo straordinario interesse scientifico, tanto da rappresentare per gli studiosi, un vero e proprio santuario dell’Archeologia.
Mino Natalizio

About redazione

Guarda anche

ISPETTORI AMBIENTALI, UN ANNO DI ATTIVITÀ

200 SERVIZI EFFETTUATI, TANTA SENSIBILIZZAZIONE E 15 MILA EURO DI SANZIONIAmbiente e rifiuti, ecco il …