giovedì , 24 Settembre 2020

Nessun tentato omicidio. Torna in libertà l'uomo arrestato ieri

È stato rimesso in libertà C. P.,  il cinquantacinquenne  neritino  arrestato nella  giornata di ieri da parte  della Polizia  di  Stato,  con  l’accusa  di tentato omicidio.

Il  gip Cazzella,  al termine dell’interrogatorio  di  oggi  durante  il quale C. P.  avrebbe  dichiarato  di  aver  agito  in quella  maniera  poiché  la figlia non  era rientrata a casa e  che,  questo, sarebbe  solo  uno  dei  tanti  episodi  da quando  era fidanzata  con  il giovane, ne  ha  decretato  la  scarcerazione.

Inoltre l’uomo  avrebbe  anche “ricordato”  al  giudice  le  denunce  per  stalking nei confronti della figlia e per lesioni nei confronti della moglie, presentate contro il giovane nei  mesi  scorsi.

Per tali motivi e  poiché,  anche  in base a quanto appurato dalla visone delle immagini di videosorveglianza, C. P. non avrebbe avuto alcuna intenzione di uccidere il giovane, l’accusa è  stata derubricata in  lesioni  personali.

L’uomo era  difeso  dall’avvocato Tommaso Valente

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …