martedì , 29 Settembre 2020

Voucher sociale: troppe domande, il Comune corre ai ripari

Sono andate ben oltre il previsto le domande da parte dei cittadini neritini per accedere al voucher sociale. In 461, infatti, hanno presentato la richiesta per accedere al contributo messo a disposizione dall’Ambito Sociale di Zona, per un importo finale che si aggira attorno ai 100.000 euro. Il doppio, praticamente, di quello previsto in un primo momento.
E’ chiaro come questo sia un segno della crisi che da anni attanaglia i cittadini. Proprio per questo motivo il Comune di Nardò ha deciso di integrare la somma inizialmente prevista fino ad arrivare a coprire integralmente la somma totale richiesta.
Così delle 461 domande, 237 saranno “soddisfatte” prima di Natale mentre le restanti riceveranno il “regalo” per l’Epifania.
Le somme distribuite varieranno a seconda della composizione del nucleo familiare: 300 euro per quelle con due o più figli, 200 euro per quelle con un figlio, 150 euro per quelle senza figli, 100 euro per cittadini che vivono da soli. A parità di Isee e di numero di figli, l’ordine di precedenza è stabilito in base all’età dei minori con precedenza naturalmente per i figli più piccoli.
“Il numero delle domande pervenute è altissimo – fanno notare il sindaco Pippi Mellone e l’assessore ai Servizi Sociali Daniela Dell’Anna – e per questo abbiamo deciso, con il sostegno dell’Ambito, di fare uno sforzo e accontentare tutti”

About redazione

Guarda anche

ISPETTORI AMBIENTALI, UN ANNO DI ATTIVITÀ

200 SERVIZI EFFETTUATI, TANTA SENSIBILIZZAZIONE E 15 MILA EURO DI SANZIONIAmbiente e rifiuti, ecco il …