domenica , 27 Settembre 2020

Quando la Scuola diventa scuola di vita. **CON FOTO**

1150 bottiglie di plastica diventano un vero e proprio capolavoro. Gli alunni della Scuola secondario di primo grado dell’Istituto Polo 2, infatti, hanno realizzato nell’ambito di un progetto curato dal Prof. Michele Inno e dagli insegnanti di Tecnologia, un albero di Natale utilizzando solo ed esclusivamente le bottiglie.
L’albero ha un diametro di un metro e mezzo per una lunghezza di circa tre metri ed ora si trova all’interno dell’atrio di Palazzo Personè dove fà bella mostra di sé.
Gli alunni sono stati convolti in questo progetto che ha insegnato loro quanto la parola “riciclo” possa essere importante e quante cose belle possano essere create attraverso il riutilizzo dei materiali.
Quella che ne è venuta fuori è una vera e propria opera d’arte che verrà ospitata all’interno di Palazzo Persone fino all’Epifania.
“Alla realizzazione di quest’albero hanno partecipato nove classi, per un totale di circa duecento alunni – ha dichiarato il professore Inno – e la parte più difficile è stata la raccolta delle bottiglie. Per questo motivo devo dire grazie agli alunni e, soprattutto, ai genitori che si sono impegnati in questo. Il progetto è durato una ventina di giorni circa ed ha visto i ragazzi impegnati per 3-4 ore al giorno. La soddisfazione maggiore è stata vedere la gioia degli alunni per i tanti complimenti ricevuti durante l’Open Day. E’ importante – ha concluso – far capire ai ragazzi come la scuola non sia quell’ente astratto che tutti pensano ma, spesso, serve a far conoscere loro la realtà con la quale dovranno misurarsi una volta diventati adulti”.
Che dire? Sicuramente d’ora in poi questi giovani sapranno che anche da ciò che appare inizialmente inutile può venir fuori qualcosa di veramente bello.

Roberto De Pace

About redazione

Guarda anche

POLIVALENTE, INIZIATI I LAVORI

IL POLIVALENTE DI VIA CUOCO VOLTA PAGINA, INIZIATI OGGI I LAVORIIntervento da quasi 400 mila …