giovedì , 1 Ottobre 2020

Vandalizzato il Presepe di Santa Caterina.

La stupidità umana non ha confini e questo ogni cittadino lo sa bene. A volte, peró, l’idiozia supera di gran lunga l’immaginazione.
Può succedere, così, che qualcuno decida di passare il tempo distruggendo il duro lavoro fatto da altre persone.
Questa notte, infatti, qualcuno ha deciso di distruggeggere il Bambino Gesù che si trova all’interno del Presepe allestito nella pineta di Santa Caterina. La statuetta sarebbe stata fatta in mille pezzi.
Aldilà del danno materiale, impressiona la stupidità del gesto e l’ignoranza di chi lo ha compiuto.
Sulla questione interviene anche il Presidente della ProLoco Nardò e Terra d’Arneo Carlo Longo: “è un fatto di una violenza inaudita. Decidere di fare in mille pezzi il segno principe della cristianità è un atto da condannare in tutte le sedi. Si tratta di ignoranza allo stato puro”.

Roberto De Pace


About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …