giovedì , 25 Febbraio 2021

Bambini e adulti, stasera insieme per un evento da non perdere

Arci Nardò Centrale aderisce all’iniziativa NO ROGO, organizzata dall’Arci Nazionale, per ricordare il 10 maggio 1933, quando nell’Opernplatz di Berlino i nazisti bruciarono più di 25.000 libri sgraditi al regime. Furono dati alle fiamme le opere delle teorie marxiste, quelle che criticavano i fondamenti della religione o della morale, e anche quelle di scrittori considerati “sospetti”. Da Bertolt Brecht a Ernest Hemingway, dal Premio Nobel Thomas Mann a Erich Maria Remarque. E ovviamente le opere di autori ebraici, tra cui Albert Einstein e Sigmund Freud.
L’iniziativa vuole promuovere la lettura e celebrare il valore del libro inteso come libera possibilità di espressione, idee di pensiero contro ogni censura. E inoltre offrirà anche l’opportunità di sottolineare la necessità di sostenere le biblioteche, che rappresentano un formidabile veicolo universale di cultura.
L’appuntamento è per il 10 maggio presso il circolo Arci Nardò Centrale in via Matteotti.
Alle ore 18 i protagonisti saranno i bambini che arriveranno in sede con un libro da donare e un breve brano da leggere per partecipare alle letture pazze per i vicoli del centro storico. L’evento si concluderà con la donazione dei libri alla biblioteca comunale Achille Vergari.
Alle ore 20 appuntamento con gli adulti che porteranno un libro da donare e un breve brano da leggere sui seguenti temi: orrori della guerra, pace, libertà, Resistenza e differenze culturali, etniche, religiose. Al termine della lettura i libri verranno liberati secondo il sistema del bookcrossing.

About Roberto De Pace

Guarda anche

Tutti contro uno!

Mentre il Sindaco Pippi Melllone ha già lanciato da tempo la propria campagna elettorale, schierando …