giovedì , 25 Febbraio 2021

Arrestato l’uomo che ieri aveva seminato il panico.

È stato individuato e tratto in arresto dai carabinieri della locale stazione l’uomo che, nel pomeriggio di ieri, aveva seminato il panico all’interno del negozio di abbigliamento “Will be” in via Generale Cantore a Nardò.

L’uomo si era presentato all’interno dell’attività commerciale dove erano presenti, oltre alle commesse, anche alcune ragazze che si trovavano all’interno per acquistare dei vestiti per festeggiare la promozione.  Appena entrato aveva iniziato a spargere del liquido infiammabile sul bancone ed  “invitato” i presenti ad abbandonare il locale per poi, subito dopo, appiccare il fuoco.

Ovviamente le ragazze presenti, una delle quali sarebbe stata “colpita” da liquido, erano uscite in strada terrorizzate per quanto stava accadendo ed avevano iniziato ad urlare attirando l’attenzione degli altri commercianti e di alcuni passanti presenti in zona.

L’uomo però, nel frattempo, era riuscito nel suo intento di dar fuoco al locale per poi allontanarsi.

La sua “fuga”, però, era durata poco tempo dal momento che era stato immediatamente riconosciuto dalle commesse, essendo un parente prossimo della titolare.

Cosa abbia spinto l’uomo a compiere questo gesto che avrebbe potuto procurare conseguenze molto gravi non è dato saperlo. C’è chi parla di una lite fra parenti avvenuta la mattina, ma tale circostanza è al vaglio degli inquirenti che dopo averlo ascoltato, su disposizione del magistrato di turno, lo hanno tratto in arresto.

About Roberto De Pace

Guarda anche

Tutti contro uno!

Mentre il Sindaco Pippi Melllone ha già lanciato da tempo la propria campagna elettorale, schierando …