mercoledì , 30 Settembre 2020

A breve la sentenza per il processo Sabr

C’è attesa in città per la sentenza di primo grado relativa all’operazione “Sabr”,  che nel 2011 portò all’arresto di numerose persone legate, in un modo o nell’altro, alla raccolta delle angurie.
Come si ricorderà, l’operazione destò non poco scalpore in città, sia per le modalità con cui venne svolta, alcuni degli imputati vennero prelevati in piena notte dalle proprie abitazioni, sia per la pesantezza delle accuse.
A breve, al termine del lungo iter processuale, dovrebbe arrivare la sentenza che metterebbe la parola fine a questa vicenda, almeno per il momento. Altra circostanza, poi, che alimentò ulteriori polemiche fu la mancata costituzione di Parte Civile del comune di Nardò, rappresentato dall’allora sindaco Marcello Risi.
Secondo la ricostruzione dell’accusa, gli imputati avrebbero messo su un’associazione per delinquere finalizzata al reclutamento di extracomunitari, giunti in Italia clandestinamente o comunque privi di permesso di soggiorno, da destinare allo sfruttamento nei campi e costretti a prestazioni lavorative in condizioni disumane.

About Roberto De Pace

Guarda anche

POLIVALENTE, INIZIATI I LAVORI

IL POLIVALENTE DI VIA CUOCO VOLTA PAGINA, INIZIATI OGGI I LAVORIIntervento da quasi 400 mila …