sabato , 19 Settembre 2020

Nulla da fare per l’Andrea Pasca. Bisceglie troppo forte

Nulla può la Frata Nardò di coach Olive contro la squadra probabilmente più in forma di questo girone C di Serie B, i Lions Bisceglie guidati egregiamente da coach Sorgentone. Nona sinfonia consecutiva per i viaggianti, altro k.o. casalingo per i granata che sono stati ad un passo dal riacciufare la truppa biscegliese salvo poi deporre le armi a pochi minuti dalla sirena finale. Il punteggio finale recita 78-86, simbolo di tanti, forse troppi punti subiti dai granata che hanno talvolta peccato difensivamente.

Avvio shock con i Lions che firmano un maxi parziale di 8-21 sotto i colpi diCastelluccia e Bedetti, coadiuvati da Antonelli che sbraccia e si fa spazio nel pitturato. Quando tutto sembra andare per il verso giusto, gli ospiti devono fare i conti con l’improvviso infortunio di Bonfiglio che abbandonerà anzitempo la contesa a danno dei compagni. Una dura perdita che però Bisceglie riesce a sopperire, perché macina ottime giocate offensive orchestrate da Di Emidio. All’intervallo la Frata emerge dal brutto gioco iniziale, ma i Lions tengono botta e chiudono avanti 40-47dopo metà gara.

Rientro in campo di marca granata, come più volte in questa stagione. Marchetti non in serata viene talvolta sostituito magistralmente dal giovane Scattolin che fa della difesa l’arma principale. Nota positiva dell serata: l’esordio in canotta Toro di GianiZaharie che sembra un veterano della Frata. Buone giocate, grinta e spessore, armi che serviranno alla Frata durante il prosieguo di campionato. Tori contro Leoni, lo spettacolo nell’arena non è mancato come di consueto dentro e fuori dal campo. Nardò riacciuffa Bisceglie fino al -1 ma spreca diverse occasioni per il sorpasso tenendo vive le speranze di vittoria ospite. A pochi minuti dal termine però la Frata depone l’armamentario fino al 78-86 finale. Passa Bisceglie, squadra che da nove giornate a questa parte, con l’arrivo di Simone Bonfiglio in cabina di regia, ha trovato la quadratura del cerchio. Per la Frata Nardò, invece, meno cali di concentrazione e lavorare sugli errori commessi per arrivare alla sfida di Ortona (sabato, ndr) preparati e pronti a tornare con due punti in più in classifica.


Pallacanestro Frata Nardò – Di Pinto Panifici Bisceglie 78-86 (22-28, 18-19, 15-15, 19-18)

Pallacanestro Frata Nardò: Stefano Provenzano 20 (5/5, 2/6), Alessandro Potì 19 (4/8, 1/7), Federico Ingrosso14 (4/5, 2/6), Alin ionut Zaharie 9 (3/4, 1/4), Goran Bjelic 8 (2/4, 1/2), Valerio Polonara 5 (2/4, 0/1), Gianluca Marchetti 3 (1/5, 0/2), Edoardo Scattolin 0 (0/0, 0/0), Salvatore Muci 0 (0/0, 0/0), Diego Fracasso 0 (0/0, 0/0). Coach: Olive.

Di Pinto Panifici Bisceglie: Manuel Diomede 21 (5/6, 3/6), Luca Castelluccia 19 (2/3, 5/9), Riccardo Antonelli 18 (4/6, 0/1), Francesco Bedetti 17 (2/3, 3/8), Edoardo Di emidio 7 (1/2, 0/2), Alessandro Azzaro 4 (2/2, 0/1), Simone Bonfiglio 0 (0/0, 0/0), Davide Pucci 0 (0/1, 0/0), Madieme Thiam mame 0 (0/0, 0/0), Walter Mastrofilippo 0 (0/0, 0/0). Coach: Sorgentone.

About Roberto De Pace

Guarda anche

POLIVALENTE, INIZIATI I LAVORI

IL POLIVALENTE DI VIA CUOCO VOLTA PAGINA, INIZIATI OGGI I LAVORIIntervento da quasi 400 mila …