martedì , 29 Settembre 2020

Domani Omar Di Monopoli e Vanni Schiavoni a Nardò

Domani 6 agosto alle ore 20.00, presso il Caffè Teatro “Il Melograno”, nell’ambito della rassegna “A Franco sarebbe piaciuto” organizzata dalla libreria I Volatori di Angelo Lezzi, si terrà la presentazione del romanzo di Vanni Schiavoni “Mavi” edito da Emersioni. Dialoga con l’autore lo scrittore Omar Di Monopoli.

Questo romanzo avanza a ritroso: un viaggio all’indietro negli otto mesi che hanno sconvolto la vita di Mavi. Tra Genova e il Salento, tra Cordoba e Buenos Aires, la storia di una ragazza di ventisei anni con una laurea di cui non sa che fare, una macchina fotografica sempre con sé e un fratello che le propone di distrarsi a Roma per qualche giorno. Giorni che diventano settimane, poi un tempo più lungo che Mavi condivide con Lario e Teresa, Vasco, Chiara, Nino, il Denghi, Sara… E Alberto, il ballerino che lei segue come si segue l’amore. Una vicenda di passioni e relazioni, di luoghi fisici e dell’anima, di impegno privato e civile. Sullo sfondo la morte di Carlo Giuliani, l’undici settembre, il crack dei bond argentini, l’arrivo dell’euro, lo scudetto della Roma… E un lungo, straziante tango.

Vanni Schiavoni è nato a Manduria nel 1977, vive a Bologna. Ha pubblicato le raccolte poetiche “Nocte” (L’Autore Libri, 1996); Il balcone sospeso (Lisi, 1998), “Di umido e di giorni” (FALOPPIO, Lietocolle, 2004), “Salentitudine” (Ibid., 2006), “Guscio di noce” (Ibid., 2012) e il romanzo “Come gli elefanti in Indonesia” (Lecce, LiberArs, 2001).

Omar Di Monopoli, dopo aver lavorato per un decennio come redattore e grafico all’interno di numerose piccole realtà editoriali del Salento, si è affacciato nel panorama culturale nazionale nel 2007 con il suo primo romanzo “Uomini e cani” (ISBN, 2007), seguito, l’anno successivo, da “Ferro e fuoco” (ISBN, 2008), una storia corale ambientata tra i nuovi schiavi della raccolta nei campi dello sperone del Gargano. Nel 2010 per la medesima casa editrice è uscito “La legge di Fonzi”, terzo capitolo di questa ideale trilogia neo-western che narra di vicende ambientate in un paesino fittizio del brindisino stretto tra le maglie della Sacra Corona Unita.
Nel 2014 pubblica la raccolta di racconti “Aspettati l’inferno” mentre “Nella perfida terra di Dio” è del 2016 (Adelphi).

About Roberto De Pace

Guarda anche

POLIVALENTE, INIZIATI I LAVORI

IL POLIVALENTE DI VIA CUOCO VOLTA PAGINA, INIZIATI OGGI I LAVORIIntervento da quasi 400 mila …