sabato , 28 Novembre 2020

AUTISTI SCUOLABUS, L’OPPOSIZIONE REPLICA A CASAPOUND

Consiglieri comunali e liste di minoranza: «Dall’estrema destra ricostruzioni fantasiose e slogan vuoti. Ribadiamo che per questa vicenda ci rivolgeremo alla Magistratura»

A proposito della singolare scelta del Comune di dotarsi di sette autisti di scuolabus per un periodo in cui le scuole saranno chiuse, in queste ore interviene a sostegno dell’Amministrazione Mellone la pagina Facebook “Difendere Nardò”, cioè il gruppo locale dell’estrema destra di CasaPound. Più che “Difendere Nardò” la pagina dovrebbe ribattezzarsi “Difendere Mellò”. Scrivono infatti i “patrioti” che senza tale decisione del Comune i lavoratori «sarebbero stati lasciati a casa, mentre adesso sono stati impiegati per servizi utili e indispensabili». Ribadiamo il contenuto delle delibere, per le quali hanno preannunciato esposti a Procura della Repubblica e Corte dei Conti i sei consiglieri di opposizione Carlo Falangone, Paolo Arturo Maccagnano, Giancarlo Marinaci, Roberto My, Daniele Piccione e Lorenzo Siciliano: con una determina del 7 aprile, cioè a scuole chiuse in tutta Italia per l’emergenza coronavirus, il Comune tramite agenzia interinale si dota di cinque autisti di scuolabus. Poi altri due, con altra determina datata 14 aprile. Totale: sette autisti per il bimestre 9 aprile-10 giugno da impiegare per servizi di portierato negli uffici comunali. I “difensori” della città definiscono l’opposizione che ha sollevato il caso «pseudo sinistra sazia e ricca» che «vorrebbe lasciare gli autisti senza lavoro». Soliti slogan vuoti e senza senso. È sufficiente ricordare che quando in altre circostanze il Comune a guida Mellone ha licenziato dei lavoratori, CasaPound se n’è guardata bene dal manifestare solidarietà. Scrive ancora “Difendere Mellò”: «Vogliono far passare il messaggio che queste persone sono state dei neoassunti, stipendiati per guardare i pullman nel parcheggio». In effetti questa mansione Palazzo Personè non l’ha ancora assegnata, magari adesso si terrà in alta considerazione l’ipotesi. Venendo agli aspetti giuridici e ahinoi meno simpatici della vicenda, la fantasiosa ricostruzione di CasaPound fa acqua da tutte le parti. La somministrazione del personale è un istituto giuridico per cui una società (un’agenzia interinale, per i primi cinque autisti) fornisce la forza lavoro su richiesta di un altro soggetto, in questo caso il Comune. Quindi ripetiamo quella che per noi è una grave “anomalia”: a scuole chiuse, sono stati richiesti da Palazzo Personè autisti di scuolabus per far fare loro gli uscieri. Di questo pasticciaccio, che nulla ha a che vedere con le sorti dei lavoratori, si occuperà la magistratura penale e contabile.  

Partito Democratico Nardò

Coordinamento Italia Viva

Udc

Città Nuova

Nardò Liberal

Grande Nardò

Nardò Progressista

Voce Popolare

Progetto Nardò

Gruppo Politico R. My-A. Cavallo-R.Leuzzi

Antonio Antico

About redazione

Guarda anche

POLIVALENTE, INIZIATI I LAVORI

IL POLIVALENTE DI VIA CUOCO VOLTA PAGINA, INIZIATI OGGI I LAVORIIntervento da quasi 400 mila …