martedì , 27 Ottobre 2020

ASSISTENZA ESTIVA, VIA AI PUNTI DI SANTA MARIA E SANT’ISIDORO

ASSISTENZA SANITARIA NELLE MARINE, IL COVID COSTRINGE AGLI “STRAORDINARI”
In pochissimi giorni il Comune trova una nuova soluzione per il punto di Sant’Isidoro

È tutto pronto per l’attivazione dei punti di assistenza sanitaria estiva nelle marine di Santa Maria al Bagno e Sant’Isidoro, che resteranno aperti sino al 15 settembre. Un servizio fondamentale per l’utenza, in coincidenza della consueta crescita delle presenze nelle marine durante l’estate.
Quest’anno il Covid19, però, ha costretto il Comune a uno sforzo straordinario per trovare una soluzione a Sant’Isidoro, visto che i locali della proloco in via Marsala (presi in fitto dal Comune ogni anno a questo scopo) si sono rivelati inadeguati. Com’è noto, la Asl provvede al personale medico e al servizio, mentre sono a carico del Comune la disponibilità dei locali, le utenze e la pulizia degli ambienti. Un sopralluogo e le verifiche tecniche del personale della Asl lo scorso 25 giugno hanno evidenziato la carenza di spazi idonei in quell’immobile alla luce della normativa anti-contagio. Per consentire agli utenti di avere il punto di assistenza sanitaria in tempo per la data di avvio programmata dalla Asl, il Comune ha pensato di mettere a disposizione una unità abitativa mobile di 6×2,5 metri, che sarà installata domattina accanto ai locali della proloco e sarà utilizzabile da venerdì. Di fatto, “aggiungendo” un ambiente esterno ai locali. Ciò anche allo scopo di evitare di spostare in altro luogo il punto di assistenza e quindi di disorientare l’utenza.
Tempestivamente gli uffici comunali hanno anche risolto gli inevitabili passaggi burocratici delle autorizzazioni demaniali e paesaggistiche. La prima è stata fornita dall’ufficio Demanio dell’ente, la seconda è risultata superflua dopo una verifica presso la Soprintendenza e gli uffici regionali preposti (dal momento che il presidio sarà attivo complessivamente per un periodo di tempo inferiore al limite di 120 giorni superato il quale l’autorizzazione deve essere concessa).
Il recapito telefonico utile per Sant’Isidoro è il 334 6786536. L’altro punto di assistenza sanitaria estiva è a Santa Maria al Bagno in via Aurelia n. 47 (angolo via Martiri D’Otranto) e il recapito telefonico è 334 6786537. 
“Abbiamo fatto una corsa contro il tempo – spiega l’assessore ai Servizi Sociali Maria Grazia Sodero – perché dopo il sopralluogo della Asl avevamo pochissimi giorni per riuscire ad attivare il servizio a Sant’Isidoro in linea con la data prevista. L’idea, peraltro, era quella di non spostare il punto di assistenza, visto che gli utenti ormai hanno una certa familiarità con quel posto. Con il sindaco Mellone, che ha seguito la questione passo dopo passo, abbiamo risolto il problema, venerdì mattina il punto sarà operativo come tutti gli altri, nonostante le difficoltà tecniche e burocratiche indirettamente riconducibili al Covid”.
“Per l’ennesima volta – ricorda il consigliere delegato alla marina di Sant’Isidoro Giuseppe Verardi – abbiamo dimostrato che residenti e villeggianti di Sant’Isidoro non sono cittadini di serie B. Sarebbe stato più facile rinunciare al servizio e chiudere la questione, visto quello che le norme Covid impongono agli enti locali. Invece in pochi giorni siamo riusciti a superare gli ostacoli e ad assicurare a questa marina un presidio fondamentale per la nostra salute e per quella dei turisti”.

About redazione

Guarda anche

POLIVALENTE, INIZIATI I LAVORI

IL POLIVALENTE DI VIA CUOCO VOLTA PAGINA, INIZIATI OGGI I LAVORIIntervento da quasi 400 mila …